Quando Clapton incontrò i Beatles: il racconto di una leggenda

Cosa succede quando si incontrano due miti della musica? Spesso nascono capolavori. Esattamente questo è accaduto nel 1968, quando la chitarra solista di Eric Clapton rese indimenticabile While My Guitar Gently Weeps, ballata scritta da George Harrison e inserita nello storico LP dei Fab Four The Beatles, conosciuto anche come White Album.

Parliamo di Storia della musica, quella che racconta il documentario Life in 12 Bars della regista Lili Fini Zanuck, evento speciale nelle sale cinematografiche il 26, 27 e 28 febbraio.

Un passo indietro

L’incontro tra Clapton e i Beatles è avvenuto nel 1964. SlowHand era negli Yardbirds: nel mese di dicembre il gruppo aprì il concerto “The Beatles Christmas Show” all’ Hammersmith Odeon di Londra. Qui nacque l’amicizia tra George Harrison e Eric.

Still my guitar gently weeps

Un assolo memorabile di Clapton, una chitarra che si inserisce perfettamente nelle parole di George Harrison portando la canzone ad essere un vero e proprio cult per i fan di SlowHand: l’assolo di While My Guitar Gently Weeps è tra i più famosi di Clapton.

Nella versione ufficiale Eric suona una Gibson Les Paul. Incredibilmente la canzone non venne accolta con grande interesse dagli altri membri dei Beatles. Harrison non si arrese, nonostante i dubbi di Clapton: nessuno aveva mai suonato prima in una canzone dei Beatles. Il sì di Eric alla fine arrivò, ed ecco la nascita di un capolavoro.

«Eric, so che possiamo creare grandi cose insieme»

Il nome di Clapton tornò ad essere sussurrato all’interno dei Beatles quando arrivarono i primi problemi tra i membri della band, in particolare quando Harrison iniziò a manifestare la volontà di lasciare il gruppo. Lo stesso John Lennon avrebbe voluto Clapton al posto di Harrison.

Una volontà di collaborare confermata dalla lettera scritta da Lennon a Eric il 29 settembre 1971, quando propose a SlowHand di formare una band insieme dopo la “fine” dei Beatles. «Spero di poter tirare fuori il meglio da tutti e due se e quando ci incontreremo» scrive Lennon nella lettera, messa all’asta nel 2012.

Storie che si intrecciano e che aggiungono fascino a leggende senza tempo. Miti che fanno parte della vita di Eric Clapton, quella che Lili Fini Zanuck ha raccontato sul grande schermo e che sarà evento speciale nei cinema il 26, 27 e 28 febbraio.